La Grecia moderna e la democrazia energetica: a Paros si parla di energia dei cittadini

Perchè le comunità locali si oppongono ai progetti di produzione di energia da fonti rinnovabile? Quali le soluzioni per scongiurare la sindrome Nimby, a vantaggio di una energia sempre più democratica, frenando la speculazione finanziaria dei grandi investitori?

+

Con Enel, Italia presente tra le 30 centrali a carbone più inquinanti d’Europa #BeyondCoal

Con due centrali in Italia e ben quattro in Spagna (con Endesa), Enel si piazza nei primissimi posti della classifica delle centrali a carbone più inquinanti d’Europa per emissioni di CO2 e tossicità, causa di morti premature: con buona pace del Made in Italy nel mondo.

+

Cooperative energetiche e amministrazioni locali per la transizione: una tesi

Quali sono i punti chiave su cui le cooperative energetiche e le amministrazioni possono potenziarsi reciprocamente in vista di migliori e più rapidi risultati? È questa la domanda cui risponde una tesi di laurea che ha coinvolto REScoop.UE

+

WiseGRID, comunità energetiche e potere ai cittadini con un progetto Horizon 20-20

Un progetto da 17.6 Milioni di euro, finanziato nell’ambito del programma Horizon 20-20. Tutto facilmente spiegato e comprensibile e in fondo non molto diverso da come ce l’eravamo immaginato.

+

MAGGIORI VANTAGGI PER TUTTI SE L’ENERGIA LA PRODUCONO I CITTADINI

Il maggiore ricorso all’autoproduzione di energia da fonti rinnovabili fa bene all’economia oltre che all’ambiente. Significa maggiore remunerazione dei risparmi dei cittadini e maggiori entrate per le municipalità ma significa anche meno dipendenza dalle fonti fossili.

+

Città in transizione con le cooperative energetiche: ecco come

Forse avete sentito parlare o letto qualcosa di Bristol Energy Coop (BEC) e della ambiziosa offerta di progetti ad azionariato diffuso con cui aspirano a raggiungere un investimento di £10,5 milioni per progetti energetici nella città di Bristol.

+